Group 71 Created with Sketch. Combined Shape Created with Sketch.
Offerte Richiedi Prenota Menu

Lake Garda - Lifestyle

Il Monte Brione di Riva del Garda

Il Monte Brione è probabilmente la caratteristica morfologica più famosa dell’Alto Garda. Con la sua forma a semiluna si erge alla fine della valle del Sarca, in prossimità della foce del fiume. I suoi 376 metri sul livello del mare dividono il Comune di Riva del Garda da quello di Arco (il cui territorio raggiunge il lago con una stretta propaggine incuneata fra la montagna e il fiume).

Dal Residence Centro Vela è possibile ammirare il versante Ovest del Brione, quello che digrada dolcemente verso il fondo valle con un susseguirsi di terrazzamenti coltivati a olivo. A Est, il Brione si presenta invece come una ripida scogliera a picco sul lago, con salti che in alcuni punti raggiungono i 250 metri.

La posizione al centro della piana lo hanno reso nel corso dei secoli una postazione strategica per la difesa dell’Alto Garda e delle strade che conducono verso Nord. Sono tanti, infatti, i resti bellici e le fortificazioni (per lo più risalenti alla Grande Guerra) ancora visibili sul Brione e nei dintorni.

 

Il biotopo del Monte Brione

Nel 1992, gran parte del territorio del Monte Brione è stato dichiarato biotopo, ovvero area naturale protetta. Piuttosto interessante è la flora, formata da quasi 500 specie. Le particolarissime condizioni climatiche dell’Alto Garda fanno sì che sul Brione possano convivere specie sub-mediterranee (come leccio, bosso, ginestra e alloro) e altre tipicamente alpine (come la Globularia cordifolia e alcune specie di Piantaggini).

Sono tanti anche gli uccelli che scelgono le sue pareti rocciose per nidificare. Fra questi, alcune specie molto rare a queste latitudini, come il passero solitario e il codirossone.

©GardaTrentino

 

Forte Garda sul Monte Brione

Dicevamo prima che il Monte Brione è molto interessante anche da un punto di vista storico. Sono tantissime le testimonianze delle epoche passate ancora visibili ai suoi piedi, sulle sue pendici e alla sommità. Tante, in particolare, sono le fortificazioni di epoca asburgica.

La più nota è probabilmente Forte Garda. Costruito fra il 1904 e il 1907, è un forte corazzato di calcestruzzo armato. Poteva ospitare fino a 200 uomini posti a difesa della strada che dal Lago di Garda conduce verso Trento e da lì fino al Brennero.

Di recente, Forte Garda è stato completamente restaurato e messo in sicurezza e oggi fa parte del cosiddetto “Sentiero della Pace” del Monte Brione. Nel periodo estivo è visitabile tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00. Spesso, vengono anche organizzate visite guidate a cura del Museo Alto Garda.

 

Escursione e trekking sul Monte Brione

Il Monte Brione è la meta perfetta per escursioni facili e per un trekking leggero. Il punto di partenza ideale è il parcheggio di via Monte Brione, vicinissimo a Forte San Nicolò. Da lì, si inerpica il sentiero lungo il fianco occidentale della montagna.

Gli scalini si alternano a tratti più pianeggianti, per cui può essere impegnativo fare l’escursione con un passeggino o con bambini molto piccoli. Il percorso è a tratti molto panoramico, con la vista che spazia fino alla sponda Sud del lago. Dopo mezz’ora di camminata, raggiungerete Forte Garda, la fortificazione di cui abbiamo scritto sopra. Il sentiero passa proprio sopra il tetto del fortilizio.

Altri trenta minuti di salita (con una pendenza minore rispetto al primo tratto) e vi troverete al Forte Batteria di Mezzo, altra struttura risalente alla Grande Guerra. Il vostro trekking sul Monte Brione prosegue poi fino alla croce, il punto più alto dell’escursione. Al ritorno, potete scegliere di ripercorrere lo stesso itinerario oppure prendere la stradina asfaltata che scende in mezzo agli oliveti.

Condividi

Torna al blog

Why residence? Apartments & offers Travel experience
-3/3°

Sino a martedì il tempo sarà stabile ed alquanto freddo; possibili precipitazioni fra mercoledì e venerdì.

Powered by garda-meteo.com

Chat Chiama Whatsapp Offerte Richiedi Prenota